Catasto Nazionale delle Sorgenti di Campo Elettromagnetico

L'energia elettromagnetica si trasferisce da un luogo all'altro per propagazione, e può avvenire nello spazio libero (via etere), oppure essere confinato utilizzando appropriate linee di trasmissione (guide d'onda, cavi coassiali, etc.).

Le onde elettromagnetiche, secondo la teoria di Maxwell, sono fenomeni oscillatori, generalmente di tipo sinusoidale e sono costituite da due grandezze che variano periodicamente nel tempo: il campo elettrico e quello magnetico.

La normativa di settore (Legge Quadro n. 36/2001 e relativi decreti applicativi DPCM 8/07/2003) assegna alle Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione dell'Ambiente (ARPA-APPA) compiti di controllo sulle emissioni generate dagli impianti esistenti e di valutazione preventiva delle emissioni che sarebbero prodotte da nuovi impianti per i quali si richiede l'autorizzazione alla realizzazione. Il sistema delle agenzie nazionale-regionali-provinciali ha inoltre il compito di elaborare le diverse procedure tecniche previste dalla legge (DPCM 8/07/2003).

In questo contesto si inserisce il Sistema dei Catasti delle sorgenti di Campo Elettromagnetico (Legge Quadro n. 36/2001 art.7), sia per gli impianti ad Alta Frequenza (telefonia, televisioni, etc...), sia per gli impianti di Bassa ed Estrema.

Consulta i dati geografici (solo per utenti registrati)

Attenzione! Nelle more di ulteriori indicazioni da parte del MATTM per quanto riguarda la pubblicazione dei dati, l'accesso al portale è riservato alle sole autorità competenti a livello nazionale (MATTM) e regionale (ARPA/APPA).
 
info: catastocen (at) isprambiente.it